In ricordo di Francesco Bosello, Avis Riviera investe sui giovani

VE_riviera1L’Avis Riviera del Brenta continua a investire sui giovani, seguendo la strada tracciata da Francesco Bosello, storico dirigente avisino scomparso un anno fa. In suo ricordo infattti l’associazione ha dato il via ad un’iniziativa quadriennale in suo ricordo: i tre istituti superiori di Dolo, il Liceo Galilei, l’ITCS Lazzari e l’Istituto Musatti, metteranno a punto dei progetti per le classi terze, volti a lavorare sulla consapevolezza in ambito di salute, donazione e volontariato, con il contributo dell’Avis Riviera del Brenta. Quest’ultima infatti mette a disposizione di ciascuna scuola 1.500 euro l’anno per l’acquisti di materiale didattico, in ricordo di Francesco Bosello; il primo contributo è già stato utilizzato per comprare delle lavagne multimediali.
I progetti per l’anno scolastico 2013/2014 sono stati illustrati il 22 ottobre scorso presso l’Istituto Lazzari, in un incontro con gli studenti delle classi coinvolte; tra un anno verranno presentati i risultati del loro lavoro. “È un momento importante per l’Avis Riviera del Brenta – spiega il presidente Giuseppe Polo – che si è impegnata in un piano pluriennale di intervento e sostegno anche economico di iniziative orientate a coinvolgere i giovani nelle tematiche sociali, nella direzione suggerita e praticata da Francesco Bosello”.

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it