Concerto Avis-Massadores al Palaverde: già da tempo tutto esaurito, un premio allo striscione più originale

Il primo concerto per l'Avis a Castelfranco

Conto alla rovescia per il concerto gratuito dei Los Massadores al Palaverde di Villorba.

Sabato 27 ottobre dalle ore 21 il travolgente e simpatico gruppo dedicherà all’Avis, al dono del sangue, ma anche ai temi di attualità un’intera serata, con le sue canzoni e il suo inconfondibile tono ironico.

Un evento atteso da mesi, con 5 mila biglietti esauriti nel giro di pochi giorni già da settimane. Le richieste continuano a fioccare ad ogni Avis della Marca da ogni angolo della provincia e anche da fuori regione, ma è praticamente impossibile trovare un posto libero, salvo disdette dell’ultimo minuto.

“Un successo incredibile da subito– dichiara Wanda Pradal, che per Avis provinciale sta seguendo tutta l’organizzazione dell’evento – che sta a dimostrare il grande seguito del gruppo da un lato e la forte presenza dell’Avis nel territorio dall’altro”. Proprio le 90 Avis comunali della Marca e la sede provinciale, infatti, sono state il punto di riferimento per la raccolta delle adesioni. “Un modo per rinsaldare i rapporti con i già donatori e per allacciare un contatto con chi ancora non lo è – continua la Pradal – molte Avis hanno organizzato anche il trasporto al Palaverde con dei pullman e la distribuzione di magliette o altri gadget avisini, così da creare un clima di festa, Avis e Los Massadores insieme”.

Un binomio vincente quello tra la più grande associazione di volontariato della Marca (oltre 36 mila soci totali) e il gruppo di musicisti-cantanti-artisti della Castellana, nato quasi per gioco per promuovere con concerti in dialetto la raccolta fondi in aiuto alla popolazione di Vallà di Riese, colpita dalla tromba d’aria del 2009.

La conferenza stampa per l'evento di sabato

I Los Massadores hanno conquistato nel tempo una popolarità incredibile. Sono seguitissimi da fan di tutte le età (anche intere famiglie) per il tono ironico con cui affrontano, a musica e parole, i problemi reali dei nostri giorni e il tema della solidarietà e del dono del sangue, in particolare, di cui da luglio sono testimonial ufficiali.

Hanno cantato per l’Avis una prima volta in piazza Giorgione a Castelfranco un anno fa, poi a Valdobbiadene a giugno, e a luglio sono diventato donatori di sangue, dopo aver seguito tutto l’iter sanitario previsto e ricevuto l’idoneità. Tre momenti che hanno avuto grande seguito e che hanno portato ad organizzare insieme, Avis e Los Massadores, il concerto al Palaverde. E non finisce qui, perché insieme hanno anche deciso di lanciare il concorso “Esprimi la tua passione Avis/Los Massadores con uno striscione e portalo al concerto”.

Il miglior striscione (secondo il giudizio di Los, Avis e stampa) sarà premiato durante la serata con una targa in vetro e un manifesto autografato da tutti i componenti del gruppo.

 

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it