Mauro Paiusco: campione nella BMX

L’avisino Mauro Paiusco è nuovo testimonial della campagna promozionale 2011 lanciata dall’Avis comunale di Verona. Nato in Valpantena, a Poiano,

il poster ufficiale

cresciuto sulle gobbe della pista di Montorio, il giovane, classe 1985, sfida i migliori rider del mondo in sella alla sua BMX, ottenendo vittorie e risultati prestigiosi. È stato campione del circuito italiano 2009.

Tutto è partito da un’idea del presidente dell’Avis Verona, Giovanni Zamboni, amico del Team Bmx Verona, squadra storicamente legata all’associazione veronese di donatori di sangue! Si è voluto promuovere il mondo Avis con un volto diverso, con uno sportivo semplice, proveniente da uno sport sano e nuovo come il BMX. Mauro Paiusco, essendo donatore Avis, ha accettato con entusiasmo!

Nel corso dell’assemblea della Comunale veronese, il presidente del Team BMX Verona, Paolo Fantoni, ha donato all’Avis la maglia ufficiale del team ed è stato presentato il nuovo poster!

Sono orgoglioso di questa iniziativa, con cui voglio lanciare un messaggio positivo ai giovani, un messaggio di promozione della vita sana, della vita da sportivo e di donatore, lontana dall’abuso di alcool e droghe! Sono pure orgoglioso di dimostrare, donando il mio sangue, quanto il BMX non sia minimamente toccato dalla realtà del doping, che tristemente riempie i giornali negli ultimi anni! A Verona c’è tanto bisogno di donatori giovani, invito gli sportivi e le nuove generazioni ad avvicinarsi a questo gesto gratuito che dà in cambio grande soddisfazione personale, un continuo monitoraggio del proprio stato di salute e assolutamente nessuna controindicazione per chi come me, pratica sport anche a livello agonistico!”

 

 

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it